Più produzione ed export per il Pecorino Romano

 

Il Pecorino Romano aumenta sia la produzione sia l’export nei Paesi europei, in Canada e in Cina, ma diminuiscono le vendite negli Stati Uniti. Il suo prezzo si attesta fra 7,30 e 7,55 euro al chilo. Nel 2020, ai caseifici inseriti nel sistema di controllo del Pecorino Romano sono stati conferiti 254 milioni di litri di latte ovino (+12% rispetto allo scorso anno). Di questi 180 milioni di litri (+15% anno su anno) sono stati utilizzati per la produzione di Pecorino Romano per un totale di 309 mila quintali di formaggio. L’export nel periodo gennaio-giugno 2020 ha segnato un +9% (30 mila quintali). La maggiore crescita si è registrata in Canada (2 mila quintali) con un incremento del 16%. Altrettanto in rialzo il mercato cinese dove sono stati consegnati 125 quintali, +47%. In forte calo invece le esportazioni verso gli USA: solo 60 mila quintali (il 28% in meno anno su anno). Il Consorzio ha avuto l’accortezza di contenere le produzioni, mantenendo in equilibrio il rapporto domanda/offerta, nonostante, durante il lockdown, il latte destinato ai prodotti freschi da tavola, sia stato dirottato interamente sulla produzione di Pecorino Romano.

 

Più produzione ed export per il Pecorino Romano - Ultima modifica: 2020-11-23T07:12:44+00:00 da maria grazia

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome